Laurea magistrale in Governance e amministrazione d'impresa

Presentazione

Caratteristiche e finalità
Il nuovo corso di “Governance e amministrazione d’impresa”, che scaturisce dalla riforma di “Economia e legislazione d’impresa”, permette al laureato di affrontare le svariate problematiche d’impresa sulla base di una visione integrata, padroneggiando i complementari profili aziendali, economici e giuridici. In particolare, il laureato è in grado di fornire soluzioni alle questioni di governance e amministrazione delle imprese, risultando esperto in tema di:
  • assetti e meccanismi di corporate governance;  
  • sistemi di controllo e di revisione;
  • misurazione e valutazione delle performance aziendali;
  • reportistica economico-finanziaria e di sostenibilità;
  • operazioni straordinarie e finanza aziendale;
  • valutazione di progetti innovativi sostenibili;
  • relazioni con l'amministrazione finanziaria e procedure concorsuali;
  • framework normativi rilevanti;
  • analisi di dati di interesse per la gestione aziendale.
Avuto specifico riguardo all’ambito della business administration, il laureato sarà in grado di: redigere e analizzare i principali report aziendali; utilizzare le informazioni contabili a supporto delle decisioni strategiche e operative; applicare i principi e le metodologie di misurazione e valutazione delle performance; progettare e verificare i controlli che insistono sui processi aziendali; supportare le aziende nella realizzazione di operazioni straordinarie e di finanza strategica.
La sostenibilità ambientale e sociale dell’azienda, la finanziarizzazione dell’economia e la digitalizzazione dei processi aziendali costituiscono profili di crescente attenzione da parte dei docenti, che li declinano in coerenza alle caratteristiche del corso.
A integrazione della didattica tradizionale, il corso prevede applicazioni, case-study e testimonianze di esponenti delle imprese e della professione, offrendo nel contempo opportunità di stage. Sono altresì previste alcune iniziative utili all’acquisizioni di competenze trasversali (attitudine al lavoro di gruppo, capacità di diagnosi e problem solving, abilità comunicative, ecc.).
La conoscenza dell'inglese è stimolata attraverso l'attività linguistica di livello B2, oltre che dall’erogazione di alcune lezioni e materiali in lingua inglese. Lo studente ha altresì la possibilità di svolgere esperienze di studio e stage all'estero partecipando a programmi di mobilità internazionale, tra i quali Erasmus+ e Worldwide.

Ambiti lavorativi
Le competenze qualificate acquisite risultano spendibili nell’ambito delle funzioni direzionali e amministrative delle imprese (p.e. nei ruoli di responsabile/addetto amministrativo o degli affari societari, controller, internal auditor, investor relator), nonché nell'esercizio delle attività di consulenza e di libera professione, in particolare di quelle di revisore e di dottore commercialista iscritto alla Sezione A dell'Albo dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili.
Con riguardo alla professione di dottore commercialista, si segnala che il corso è in convenzione con gli Ordini locali dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili. Per effetto di tale convenzione, gli iscritti al corso possono iniziare il tirocinio da dottore commercialista durante gli studi, senza dover attendere la laurea; inoltre, in sede di esame di Stato, il laureato è esonerato dalla prima delle tre prove scritte.

Dalla triennale alla magistrale
Per essere ammessi al corso occorre essere in possesso di una certificazione di livello B1 o superiore del sistema QCER, ovvero di altra certificazione equipollente, relativa alla conoscenza di almeno una lingua dell'Unione Europea diversa dall'italiano.
Stante la convenzione, i requisiti curriculari di accesso al corso sono concordati con gli Ordini locali e sono analiticamente indicati nel Regolamento didattico. Ugualmente, il Regolamento didattico indica i contenuti e le modalità di verifica della preparazione personale.

La Scheda Unica Annuale (SUA-CdS) è la carta di identità di ogni corso di laurea, pubblicata sul portale Universitaly per presentare l’offerta didattica di tutti gli Atenei italiani. Ogni anno il Referente del CdS ne aggiorna i contenuti, in modo che siano coerenti con quanto offerto all’interno del Corso. Consulta la Scheda Unica Annuale (SUA-CdS).

Novità È disponibile il piano didattico per il nuovo anno accademico 2021/2022!

Scheda del corso

Durata
2 anni
Classe di appartenenza
LM-77 - Classe delle lauree magistrali in scienze economico-aziendali
Organo di controllo
Collegio didattico di Economia e legislazione d'impresa
Referente
Riccardo Stacchezzini
Informazioni
Segreteria Amministrativa della Scuola di Economia e Management
Tipo
Corsi di laurea magistrale
Gestione didattica e studenti
Unità operativa Didattica e Studenti Economia
Sede
VERONA
Dipartimento di riferimento
Economia Aziendale
Macro area
Scienze Giuridiche ed Economiche
Area disciplinare
Economica


© 2002 - 2021  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234