Bachelor in Market Economics and Brokerage (cat. 17)

Course not running

Economic history [Cognomi A-K]

Course code
4S00375
Name of lecturer
Giovanni Zalin
Number of ECTS credits allocated
6
Other available courses
Language of instruction
Italian
Site
VERONA
Period
(see Student's Guide) dal Oct 1, 2001 al Nov 10, 2001.

Lesson timetable

(see Student's Guide)

Not inserted.

Learning outcomes

Il corso è diviso in due parti: quella generale ricostruisce le trasformazioni intervenute nelle società e nelle economie dell’Occidente tra il ’700 e il ’900. La parte monografica è composta da due opzioni da scegliersi in alternativa: l’una (I) evidenzia il pensiero e l’azione di politici, economisti e filantropi veneti mirata alla soluzione dei problemi sociali dell’Italia unificata; l’altra (II) presta attenzione alle forme artigianal-manifatturiere e industriali create nella regione veneta in età contemporanea.

Syllabus

Parte generale:
1. Il movimento riformatore in Francia e nel resto d’Europa. Dalla fisiocrazia alla Scuola classica.
2. Crescita demografica ed emigrazione. La colonizzazione dell’Ovest americano.
3. Riordino fondiario e rinnovamento agrario in Inghilterra e nel Continente europeo tra Sette e Ottocento.
4. La rivoluzione industriale in Inghilterra: cause e settori trainanti.
5. L’industrializzazione della Francia tra l’età napoleonica e il secondo Impero.
6. Germania, Italia, Austro-Ungheria: un decollo economico avvenuto nell’ambito del protezionismo.
7. Il processo di industrializzazione al di fuori dell’Europa: il caso nord-americano.
8. La disintegrazione dell’economia europea durante la Grande Guerra.
9. Ricostruzione e depressione in Occidente. La “Grande crisi” e le sue conseguenze.
10. La collettivizzazione sovietica e l’avvio dell’industrializzazione in una regione arretrata.

Parte monografica
a) opzione I:
1. Il dibattito tra liberismo e protezionismo in Federico List, Alessandro Rossi, Giuseppe Rensi, ecc. L’apporto dei “lombardo-veneti”.
2. Agostino Magliani e i problemi monetari e finanziari dell’Italia unita.
3. Il contributo di Luigi Luzzatti e di Giuseppe Toniolo nella teorizzazione e nella diffusione degli istituti cooperativi. Dal credito rurale e popolare alla politica della casa ai non abbienti.
4. Le concezioni economiche e l’azione operativa del Luzzatti, ministro e negoziatore dei trattati di commercio internazionali.
b) opzione II:
1. L’apparato manifatturiero del Veneto occidentale tra Sette e Ottocento.
2. I nuovi insediamenti produttivi nella Venezia tra metà Ottocento e Grande Guerra.
3. Setificio e cotonificio in Friuli tra ‘700 e ‘900.
4. La Grande Guerra: distruzione e riconversione dell’apparato industriale nella regione veneta.

Libri di testo
Per la parte generale:
G. ZALIN, Appunti sulla storia economica dell’Occidente (desunti dalle lezioni).
oppure:
G. LUZZATTO, Storia economica dell’età moderna e contemporanea, vol. II, Cedam, Padova, 1960, cap. I - XX, pp. 3 - 529.
oppure:
S. POLLARD, La conquista pacifica. L’industrializzazione in Europa dal 1760 al 1970, Il Mulino, Bologna, 1992, cap. I - VIII, pp. 5 - 466.
Per la parte monografica:
Opzione I:
G. ZALIN, Economisti, politici, filantropi nell’Italia liberale (1861-1922). L’apporto culturale, ideologico e operativo delle personalità venete, Cedam, Padova, 1997, Introduzione e cap. I - XI, pp. 1 - 387.
Opzione II:
G. ZALIN, Dalla bottega alla fabbrica. La fenomenologia industriale nelle province venete tra ‘500 e ‘900, Libreria Ed. Universitaria, Verona, 1992, cap. III – VII.


************** footer di Medicina *****************

© 2002 - 2021  Verona University
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234