Laurea magistrale in Banca e finanza

Private banking and wealth planning

Codice insegnamento
4S006070
Docente
Emanuele Maria Carluccio
Coordinatore
Emanuele Maria Carluccio
crediti
9
Settore disciplinare
SECS-P/11 - ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
secondo semestre magistrali dal 24-feb-2020 al 29-mag-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è quello di soffermarsi sulle logiche gestionali che vengono seguite dagli intermediari finanziari nelle aree d’affari del private banking e del wealth planning. Mentre nella prima parte del corso, dedicata al private banking (per 6 crediti), si approfondisce l’analisi della gamma di servizi che caratterizza la consulenza in materia di investimenti rivolta alla clientela private e affluent, nella seconda parte del corso, dedicata al wealth planning (per 3 crediti), ci si focalizza prevalentemente sui servizi di tutela del patrimonio che interessano sia la clientela private, sia la clientela corporate.

Programma

A. PRIVATE BANKING
1. L’attività di consulenza rivolta agli investitori privati: i contenuti del servizio e gli attori presenti sul mercato
2. La consulenza resa su base indipendente rispetto alla consulenza non indipendente e le relative modalità di remunerazione
3. Le norme che regolamentano il servizio di consulenza in materia di investimenti: dalla valutazione del profilo di rischio del cliente alla product governance
4. Il processo di asset allocation strategica: i limiti del modello di Markowitz e i possibili interventi correttivi
5. La manutenzione tattica dei portafogli modello
6. La valutazione dei fondi comuni di investimento: la mappatura e il ranking
7. Dai portafogli in benchmark ai portafogli multimanger di strumenti di risparmio amministrato e di prodotti di risparmio gestito
8. La valutazione e la scomposizione della performance

B. WEALTH PLANNING
9. La mappatura del patrimonio di famiglia
10 Gli strumenti per la protezione del patrimonio di famiglia da rischi materiali e immateriali
11. Gli strumenti per la pianificazione patrimoniale e tributaria per la famiglia e per l’impresa
12. Gli spazi e le modalità di intervento del consulente private nei confronti del cliente imprenditore.

LIBRI DI TESTO
Per i frequentanti:
Raccolte di letture e materiali/esercitazioni/casi messi a disposizione in aula dal docente.

Per i non frequentanti:
I. BASILE, M.D. BRAGA e P. FERRARI (a cura di), Asset management e investitori istituzionali, II edizione, Pearson, 2019, capitoli: 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9.
Raccolta di letture e di casi (a cura del docente).

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Basile Ignazio, Braga Maria Debora, Ferrari Pierpaolo (a cura di) Asset management e investitori istituzionali Pearson 2019

Modalità d'esame

La prova d’accertamento avviene in forma scritta, con un test contenente una prima parte di multiple choice ed una seconda parte con case studies ed esercizi.
Nella sessione estiva, in considerazione delle difficoltà organizzative derivanti dal COVID19, tutti coloro che non avranno avuto modo di frequentare il corso, l'esame si terrà esclusivamente in forma orale.
Anche per coloro che, pur avendo frequentato il corso, preferiscono la prova orale, la prova di accertamento avverrà mediante esame in forma orale.



© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234