Laurea in Economia e innovazione aziendale

Economia e gestione delle imprese

Codice insegnamento
4S00124
Docenti
Federico Brunetti, Paola Castellani
Coordinatore
Federico Brunetti
crediti
9
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
SECS-P/08 - ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VICENZA
Periodo
secondo semestre (lauree) dal 15-feb-2021 al 1-giu-2021.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di introdurre gli studenti ai temi del governo delle imprese e dei processi decisionali a supporto delle scelte aziendali per la competitività, in una logica di relazioni armoniche con il contesto esterno. Peculiare della materia è la prospettiva ampia in grado, da un lato, di collocare l’impresa nel più vasto contesto ambientale e, dall’altro, di fornire un inquadramento ai successivi approfondimenti specialistici.
In particolare, esso intende dotare gli studenti delle basi concettuali fondamentali dell’impresa e del management, dei principali profili di gestione nonché dei criteri e delle logiche decisionali di riferimento, non solo in chiave conoscitiva, ma anche in relazione allo sviluppo delle connesse capacità applicative. Particolare attenzione viene dedicata ai temi dell'imprenditorialità, dell'innovazione e dei modelli di business innovativi con riferimento ai mercati sia nazionali che internazionali.

Al termine delle lezioni, lo studente sarà in grado di possedere i concetti chiave per interpretare il comportamento dell’impresa, per comprendere le logiche e gli strumenti fondamentali del suo funzionamento, per apprezzare il ruolo dell'innovazione e infine per individuare idonei percorsi di azione sia a livello di funzione aziendale che soprattutto di impresa nel suo complesso. I contenuti del corso vengono definiti anche alla luce della ricerca sulle esperienze innovative del territorio e vengono erogati tramite modalità didattiche non tradizionali

Programma

Le nozioni di impresa, imprenditorialità, innovazione
L’impresa tra beni, servizi e nuove forme di creazione del valore
Le finalità imprenditoriali classiche e le tendenze recenti
Visione, missione e valori
L’impresa e il contesto ambientale
La legittimazione e la responsabilità sociale d’impresa
L’imprenditore e la nascita dell’impresa
I fattori della produzione
Le funzioni dell’impresa
Creatività, innovazione e digitalizzazione
La funzione della produzione e le scelte di integrazione e di decentramento produttivo
La struttura organizzativa e lo human resource management
I processi decisionali aziendali: dalla razionalità assoluta alla ecological rationality
Il business plan
I calcoli di convenienza economica
I metodi per l’analisi della convenienza economica degli investimenti industriali
I problemi di confronto operativo
Le strategie d’impresa complessive e competitive
Il rapporto tra impresa e mercato: dall’evoluzione storica alle prospettive del futuro
Pervasività d'impresa e relazioni di mercato

* * * * *

Modalità didattiche

Le modalità didattiche consistono sia in lezioni frontali per quanto attiene alla trasmissione delle nozioni basilari, delle categorie-chiave e degli strumenti applicativi fondamentali sia in esercitazioni utili all’implementazione delle metodologie di analisi sui calcoli di convenienza economica. In aggiunta a ciò, sono previste forme di didattica interattiva quali la proiezione di film, l’esame di case study e lo svolgimento di lavori di gruppo in aula, nonché la partecipazione di studiosi, imprenditori, manager ed esperti in qualità di testimoni privilegiati. È previsto inoltre il ricorso ad alcuni strumenti di Moodle per lo svolgimento di attività formative a distanza.

Durante tutto l’anno accademico è disponibile il servizio di ricevimento individuale, gestito dal docente negli orari indicati sulle pagine web e costantemente aggiornati.

Durante il semestre di svolgimento delle lezioni, è disponibile un servizio di tutorato reso da studenti iscritti a CdLM, opportunamente scelti attraverso una selezione pubblica. Tale servizio è finalizzato al supporto nell’apprendimento dei calcoli di convenienza economica.

Il contenuto dei libri di testo, nonché delle lezioni ed esercitazioni tenute in aula, è aderente al programma. Ulteriore materiale didattico di approfondimento è reso disponibile durante il semestre di lezione sulla piattaforma e-learning dell’insegnamento.

Nonostante il programma e i materiali di studio siano i medesimi, si esonerano gli studenti frequentanti dallo studio dei capitoli 1 e 15 del testo C. Baccarani, F. Brunetti, E. Giaretta (a cura di), Impresa e management tra competitività e progresso, Giappichelli, Torino, 2015, mentre si invitano allo studio di tali capitoli gli studenti non frequentanti.



Ultimo aggiornamento: 30 giugno 2020

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
C. Baccarani, F. Brunetti, E. Giaretta Impresa e management tra competitività e progresso (Edizione 2) G. Giappichelli 2015
BRUNETTI F. Pervasività d'impresa e relazioni di mercato: quale futuro? Giappichelli 2004 8834846850

Modalità d'esame

L’esame verrà svolto mediante una prova scritta, integrata da un colloquio obbligatorio successivo al superamento della prova scritta.

La prova scritta è relativa alle categorie-chiave e agli strumenti applicativi fondamentali della disciplina. In particolare, essa include 5 domande aperte a cui rispondere in uno spazio dedicato e 1 esercizio relativo ai calcoli di convenienza economica. Le domande sono volte a valutare la visione generale della disciplina, il grado di approfondimento dei singoli argomenti e la capacità di applicare i concetti alla realtà aziendale.
Per superare la prova scritta e accedere alla prova orale occorre totalizzare il punteggio minimo di 18/30.

La prova orale verte sull’intero programma e tende, preliminarmente, a verificare la conoscenza degli argomenti connessi ad eventuali lacune emerse nella prova scritta. Il colloquio è volto successivamente ad accertare la capacità di ragionamento e analisi critica del candidato, oltre che l’approfondimento di singoli argomenti e la capacità di collegarli tra loro in modo sistematico.

La valutazione finale è espressa in 30esimi e tiene conto di tutte le prove sostenute ai fini dell’accertamento dell’apprendimento.

Si consiglia agli studenti di affrontare l’esame di Economia e Gestione delle Imprese dopo aver acquisito le competenze specifiche dell’insegnamento di Economia Aziendale.

Trattandosi di un corso di base, l’insegnamento è sconsigliato agli studenti Erasmus.


* NOTA CORONAVIRUS = durante il periodo di emergenza sanitaria l'esame si svolgerà in modalità orale su ZOOM *



Ultimo aggiornamento: 30 giugno 2020



© 2002 - 2020  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234